Quaderni Satyagraha n. 35 "224 puntozero" - Il viaggio di Odisseo al tempo di oggi

224 puntozero - Il viaggio di Odisseo al tempo di oggi

di Mohamed Alì Saleh
trascrizione e revisione a cura di Michela Lovato
e Martina Marcuccetti


pp. 80, € 16,00
[ISBN:
978-88-7500-043-1]

224puntozero



“Mi chiamo Mohamed Alì Saleh, sono nato nel 1988 in una città della regione Kanem, in Chad”. E’ così che un giovane come tanti inizia a raccontarsi. La sua vita cambia a 18 anni, quando entra in contatto con l’UNDD, un gruppo di ribelli che aspira a liberare il paese dalla dittatura di Deby, sotto i francesi, e imbraccia le armi al loro fianco.

L’addestramento, la presa della capitale, le trattative con i francesi fino alla fuga attraverso il deserto del Sahara. Le parole di Alì risuonano forti quando racconta del razzismo in Libia e di come, dopo lo scoppio della guerra con Gheddafi, paga i trafficanti per imbarcarsi verso l’Europa. Qui ricomincerà, ancora una volta, dal “puntozero” e
a partire da un numero, il 224. “Da quel momento sono diventato il 224. Quando sentivo quel numero, mi hanno spiegato, stavano chiamando me. Non avevo niente con me, in Libia avevo perso tutto. Arrivato in Italia, avevo perso anche il nome”. Accompagnato da una fede profonda e dalla convinzione che “tanto poi passa”, Alì arriva a Pisa, poi, una sera, si ritrova nel cerchio di Arte Migrante.

Arte Migrante è un movimento apartitico e aconfessionale, nato a Bologna circa sette anni fa. L’idea è di far incontrare le persone attraverso l’arte, la condivisione e l’ascolto. Ci sediamo in cerchio, allo stesso livello dell’altro e creiamo relazioni umane lontane dai pregiudizi, stereotipi e razzismi. Questo libro nasce proprio dall’incontro tra la voglia di Alì di raccontare del suo paese e di cosa significhi migrare, e la volontà di Arte Migrante di fare resistenza attiva e nonviolenta al clima di odio e di paura nutrito dai nostri governi, perché gli umani possano invece incontrarsi e riconoscersi. (di Benedetta Bressan)

Quaderni Satyagraha n. 34 Il programma costruttivo

Il programma costruttivo
di M.K. Gandhi

a cura di Sonia Bazzeato Deotto
traduzione di Brigidina Gentile


pp. 144, € 16,00
[ISBN:
978-88-7500-048-6]

Presentazioni:
07/11/2018 ore 17 Roma - presso Università Roma 3, Ostiense
09/11/2018 ore 17 Roma - presso Libreria Claudiana, piazza Cavour 32
10/11/2018 ore 17 Pisa - presso Centro Gandhi, via Santa Cecilia, 30
11/11/2018 ore 11 Comunità di Nomadelfia
12/11/2018 ore 18 Firenze - presso Cinema Odeon
13/11/2018 ore 18 Torino - presso Centro Sereno Regis
14/11/2018 Milano
15/11/2018 Venezia
saranno presenti Radha Bhatt e Sonia Bazzeato Deotto


Pasted Graphic 3



Pubblicazione voluta e realizzata da OraWorldMandala (OWM), un movimento internazionale per la Pace, che da anni opera in India, Messico e Italia, con l’obiettivo di diffondere la pratica dell’Ahimsa , la nonviolenza creativa, attraverso “l’ArteScienza del Mandala ”.
Il testo di Gandhi qui pubblicato, “Il programma costruttivo”, è quello che più ispira l’associazione nella sua azione nonviolenta. Per questo è stato già tradotto e pubblicato in spagnolo, corredato dei saggi critici di alcuni studiosi indiani e messicani.
Ora esce la traduzione italiana, che comprende i saggi dell’edizione messicana, arricchita dei nuovi contributi di alcuni studiosi italiani.
“Il programma costruttivo” è sicuramente uno dei testi più importanti per approfondire la conoscenza del Gandhi politico ed è utile alla lettura di quanti vogliano affinare gli strumenti della trasformazione sociale.

Sonia Bazzeato Deotto è un’artista sociale, direttrice e fondatrice di OraWorldMandala (Laboratorio di Ricerca-Azione per l’Ahimsa attraverso l’ArteScienza del Mandala) dell’Universitá Gujarat Vidyapith fondata da Mahatma Gandhi nel 1920, responsabile del Programma di Estensione universitaria della Gujarat Vidyapith in Messico e presidente di OraWorldMandala A.P.S. in Italia.


Quaderni Satyagraha n. 33 Sabona - Imparare a vedere e trascendere i conflitti

Sabona - Imparare a vedere e trascendere i conflitti
di Åse Marie Faldalen, Synøve Faldalen,
Vigdis R. Faldalen Thyholdt, Lars Thyholdt


pp. 160, € 16,00
[ISBN:
978-88-7500-0XX-X]

Pasted Graphic 2



“E poi, vedi”, dissi ad Ole, “presi la tazza di caffè che avevo in mano e la lanciai contro il muro. Ora tu potresti dirmi, Ole, quale pensi fosse l’argomento del litigio tra me e mia moglie dopo quanto era successo?” La risposta venne sotto forma di domanda, e immediatamente: “La tazza di caffè?”

Dov’è l’uomo che non diventa nervoso quando il partner dice: “Vieni, sediamoci e parliamo!”. Egli intuisce che sarà una lunga giornata di discussioni che forse dureranno fino a notte fonda e che ci si può perdere in una folla infinita di emozioni…

Rimandiamo le cose spiacevoli, anche a causa della mancanza di conoscenza nella gestione dei conflitti e della mancanza di strumenti validi e ben strutturati. Quel che non facciamo bene non è fatto con piacere.


Quaderni Satyagraha n. 32 Piccoli Comuni fanno grandi cose!

Piccoli Comuni fanno grandi cose!
di Raffaello Saffioti


pp. 304, € 20,00
[ISBN:
978-88-7500-040-0]

Pasted Graphic 1



Tappe del progetto di costituzione del
Centro Internazionale per la Nonviolenza “Mahatma Gandhi” di Monteleone di Puglia (Fg)


Quaderni Satyagraha speciale Galtung Italano n. 31

Alla scoperta di Galtung
di Johan Galtung ed Erika Degortes


traduzione di Erika Degortes

pp. 124, € 16,00
[ISBN:
978-88-7500-041-7]

Pasted Graphic




Questo libro è indirizzato in particolare a chi non ha familiarità con i “Peace Studies” in generale e con le teorie di Galtung nello specifico. Ma anche gli specialisti ci possono trovare elementi meno noti che possono aiutare a capre come si è sviluppata una metodologia eminente qual è il Metodo Transcend.
L’idea di questo libro è nata durante un viaggio in auto da Ginevra (Svizzera) a Torino (Italia).

Quaderni Satyagraha speciale Galtung Inglese

Discovering Galtung
Johan Galtung explains the roots of Galtungism in a dialogue with Erika Degortes

by Johan Galtung - Erika Degortes


English pp. 86, € 10,00
[ISBN:
978-88-7500-038-7]

QS-sn-201611-Galtung-ridotta


This book is meant for people who are not familiar with Peace Studies in general and Galtung’s theories in particular. Even specialists can find in it some less known elements that may be useful to understand how such an outstanding methodology (as the Transcend Method) has developed
The idea of this book came about during a travel from Geneva (Switzerland) to Torino (Italy) by car. The weather was nice and the roads clear. The conversation very soon turned into a rich journey along Galtung’s theories and experiences.
“Johan, very many have written about you. Your own production is simply outstanding, and thanks to you, everybody can study “Galtungism” and understand it immediately. But what I miss is to understand where did you get certain ideas from…”
“Thank you, Erika! You know, nobody has ever asked me such a fundamental question. Let me give you the answer. You know my style, short questions may require long answers...” He sat comfortable and started talking…



Quaderni Satyagraha n. 30

L’evoluzione religiosa di Lev Tolstoj
di Nicolas Weisbein


a cura di Maura Caracciolo

pp. 464, € 20,00
[ISBN:
978-88-7500-032-5]

QS-30_201610_Tolstoj-ridotta




Merito di questo saggio è far conoscere il Tolstoj teologo, esegeta delle Sacre Scritture, grande riformatore religioso, maestro di Gandhi nello sviluppare la teoria della nonviolenza per cui non ci può essere un vero cambiamento politico senza una purificazione della religione che ripristini l’essenza autentica del cristianesimo deturpato dalle scorie dei concordati con i poteri di questo mondo.

Maura Caracciolo, curatrice e traduttrice del volume, è una sensibile studiosa del pensiero nonviolento di Giorgio La Pira e di Aldo Capitini. Attualmente vive con la famiglia nella splendida città barocca di Lecce.


Quaderni Satyagraha n. 29

Dalla bomba atomica al Pikadon
Comprendere e trasmettere
le esperienze di Hiroshima e Nagasaki

a cura di Yukari Saitō

pp. 160, € 16,00
[ISBN:
978-88-7500-031-8]

render29 copia



Il quaderno ripropone la memoria dell'esplosione su Hiroshima e Nagasaki, in un momento, a livello mondiale, di nuova proliferazione degli armamenti atomici.
Pikadon è il nome dato in Giappone alla bomba. Nel saggio si alternano testimonianze, testi poetici e narrativi, opportunamente corredati da una parte didattico-scientifica con dati e spiegazioni sulla bomba, sulle differenze tra quella sganciata su Hiroshima e quella su Nagasaki, insieme a grafici sulle vittime dei bombardamenti e mappe aggiornate sull’attuale proliferazione nucleare.

“Dato che la cosa era arrivata con un baleno, pika, seguito da un boato,
don, che distrusse ogni cosa, per noi gente di Hiroshima non poteva
chiamarsi che
Pikadon. L’espressione «Bomba atomica» suonava così
asettica, altezzosa e indifferente!” – Kiyoko Horiba

La “bomba atomica” è un termine coniato da coloro che l’hanno concepita
e sviluppata;
Pikadon è una parola creata dalle persone che ne
hanno vissuto gli effetti in prima persona.[...] La lente di questa parola
mi ha offerto un nuovo punto di vista. D’altro canto, mi sono accorto
che non esisteva un termine inglese corrispondente a
Pikadon: ed è
stato come se avessi ricevuto un compito. – Arthur Binard



La curatrice Yukari Saito, nata a Tokyo in Giappone, vive in Italia dalla metà degli anni ‘80. Traduttrice e saggista, dirige il Centro di documentazione Semi sotto la neve che ha fondato a Pisa per aiutare la condivisione delle esperienze e delle informazioni tra i cittadini italiani e giapponesi.


Tutte le pubblicazioni



Per le altri pubblicazione clicca qui


Quaderni Satyagraha n. 28

La guerra è follia
Diario di guerra di un pacifista austriaco
dal 1914 al 1919

Alfred Hermann Fried

pp. 208, € 20,00
[ISBN:
978-88-7500-038-7]

28



Il pacifista austriaco Alfred Hermann Fried, Premio Nobel per la Pace nel 1911, fu uno dei pochi intellettuali europei a mantenere una ferma opposizione alla guerra.
In questo anno del centenario dell’intervento dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale viene presentata una selezione antologica del diario di guerra di Fried, scritto tra il 1914 e il 1919.
La lettura invita a una riflessione storica che può aiutare a sviluppare una “coscienza collettiva” orientata alla pace.





Quaderni Satyagraha n. 27


Il potere dal basso con l’azione nonviolenta
Theodor Ebert

pp. 116, € 16,00
[ISBN:
978-88-7500-037-0]

27


Il libro raccoglie le riflessioni più recenti di un grande studioso tedesco di scienze politiche sul ruolo e i compiti del movimento per la pace dopo la rivoluzione nonviolenta del 1989.










Quaderni Satyagraha n. 26


L’arte della pace
Alberto L’Abate

pp. 150, € 16,00
[ISBN:
978-88-7500-036-3]



render-1




Alberto L’Abate, amico e collaboratore di Aldo Capitini e Danilo Dolci, è oggi il principale fautore italiano della nonviolenza. Precursore dei Peace Studies, ha fondato presso l’Università di Firenze il primo corso di laurea in “Operatori di Pace”, insegnandovi “metodologia di ricerca per la pace”. L’arte della pace rappresenta la summa della sua riflessione di studioso, con la convinzione che per sconfiggere la guerra il lavoro per la pace vada preparato e strutturato prima che la violenza deflagri. Perciò l’attenzione viene posta alla creazione di istituzioni di pace, alla formazione di professionisti specializzati nel monitoraggio, nella mediazione e nella trasformazione dei conflitti. Confrontandosi con un’ampia letteratura, in dialogo serrato con Galtung e tutti i più accreditati studiosi dei conflitti, il libro si pone come stella polare per quanti pensino che sia necessario costruire istituzioni internazionali alternative agli eserciti nella gestione delle situazioni di crisi e nel promuovere la riconciliazione e la pace.

Quaderni Satyagraha n. 25


La trinità spirituale
Lanza del Vasto

pp. 190, € 16,00
[ISBN:
978-88-7500-035-6]


cover25



È questo il libro capitale di Lanza del Vasto, il suo compendio più maturo, frutto di quarantacinque anni di studio e di riflessione.
Shantidas, come lo chiamò Gandhi, lancia qui la sua sfida a Cartesio, Kant, Hegel e ne demolisce i fondamenti epistemologici, indagando i principi della dialettica in una prospettiva nuova di conciliazione degli opposti, aprendo così la strada a un ritrovato ruolo della ricerca filosofica per uscire dalla crisi del mondo moderno. Il lettore intraprende con esso un itinerario spirituale profondo. Avvertirà la vertigine di affacciarsi sull’abisso del Mistero, della teologia negativa, ma sentirà anche la gioia del filosofare come ricerca della verità e sapienza dell’amore.

Quaderni Satyagraha n. 24


Danzare tra le fauci del drago
Il potere del teatro per la trasformazione
nonviolenta dei conflitti
A c
ura di Aristide Donadio


pp. 180, € 16,00

[ISBN: 978-88-7500-034-9]

Pasted Graphic 1


La nonviolenza può trovare nell’azione scenica uno strumento efficace per mitigare gli odi (peacekeeping), per riconciliare le parti in lotta (peacemaking), per rigenerare le relazioni sociali (peacebuilding), per trasformare i conflitti in modo nonviolento. Il teatro può aiutare le persone coinvolte in conflitti “intrattabili” o di lunga durata a guardare il mondo con altri occhi, a ridurre l’ansia e la paura, a guarire la memoria traumatica della guerra, a rigenerare il corpo alienato dalla oppressione, dall’abuso, dalla violenza. Vengono qui presentate alcune delle esperienze più significative realizzate a livello internazionale: Il Teatro di Nascosto - Hidden Theatre di Annet Henneman; The Freedom Theatre di Juliano Mer Khamis; Il Teatro Theandric di Maria Virginia Siriu; il Teatro dell’Oppresso di Augusto Boal.

Quaderni Satyagraha n. 23


Dalla guerra alla riconciliazione
Operazione Colomba: corpo nonviolento
di pace in zone di conflitto armato
A c
ura di Giulia Zurlini Panza



pp. 176, € 16,00

[ISBN: 978-88-7500-033-2]

Pasted Graphic


È giunto il tempo di proporre e realizzare alternative credibili allo strumento militare per intervenire nei conflitti internazionali. Operazione Colomba, il corpo nonviolento di Pace dell'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, è un modello significativo ed efficace di azione nonviolenta tra popolazioni tormentate da conflitti armati. Presente in alcune delle aree più calde (Albania, Palestina-Israele, Colombia) Operazione Colomba con i suoi volontari riesce a costruire spazi concreti di incontro, di dialogo e di riconciliazione per trasformare i conflitti alla radice, rigenerando le relazioni tra le persone e le comunità.

Quaderni Satyagraha n. 22

Sarvodaya
Un’economia a servizio di tutti

Gabriella Maria Calderaro

pp. 240, € 20,00
[ISBN:
978-88-7500-022-6]


render22

Sarvodaya è il termine usato da Gandhi e Vinoba Bhave per indicare un'economia che si ponga come obiettivo, non l'accumulo di ricchezza personale ma il benessere di tutti, nessuno escluso.
Di fronte all'attuale crisi del sistema mondo, una crisi non solo finanziaria ma etica e sociale, è diventato sempre più necessario prestare attenzione alla ricerca di alternative al sistema economico dominante. Gandhi fu il primo uomo politico ad aver introdotto la nonviolenza nell'economia. Il suo pensiero è di estrema attualità nella ricerca di vie di uscita dal disastro ecologico, dalla crescente povertà delle masse e dall'escalation delle guerre.


Gabriella Maria Calderaro è un'attivista e una studiosa del pensiero nonviolento, redatrice dei “Quaderni Satyagraha” e responsabile delle relazioni internazionali e coordinatrice del progetto UNESCO per il Centro Internazionale per la Nonviolenza Mahatma Gandhi di Monteleone di Puglia (FG).


Quaderni Satyagraha n.21


Lettere ai pacifisti
A cura di Rocco Altieri


pp. 224, € 16,00

[ISBN: 978-88-7500-030-1]

lettere-ai-pacifisti


Dalla fine degli anni '20 a tutti gli anni '30 del secolo scorso, il Mahatma Gandhi tenne una attiva corrispondenza con due dei rappresentanti più significativi del pacifismo europeo: lo scrittore francese Romain Rolland, premio Nobel per la letteratura, e il sociologo olandese Bart de Ligt, fondatore a Parigi nel 1938 della prima Accademia della Pace. Come esisteva da tempo immemorabile una scienza della guerra, in contrapposizione, andava sviluppata una scienza della Pace: un progetto di ricerca e formazione rivolto agli obiettori di coscienza, ai resistenti alla guerra e a tutti i volontari del “Servizio Civile Internazionale” che dovevano andare a costituire l'esercito della pace, le brigate internazionali della nonviolenza.

Quaderni Satyagraha n.20



Economia di condivisione
A cura di Marinella Correggia

pp. 189, € 15,00
[ISBN: 978-88-7500-029-5]

Economia di condivisione


L'economista del Mahatma Gandhi ci  spiega i mali  dell'economia moderna e come curarli  in modo equo e nonviolento.
Un libro, quindi, non solo di denucia, ma che indica con chiarezza le alternative, che ridà speranza e voglia di agire. Tradotti e pubblicati per la prima volta in italiano a cura di Marinella Correggia.
Kumarappa è stato l'economista di Gandhi, il suo più stretto collaboratore nel tracciare le linee di un programma economico nonviolento.
La traduttrice e curatrice, Marinella Correggia, giornalista e scrittice, è tra le più importanti figure dell'ecologismo italiano.

Quaderni Satyagraha n. 19

La nostra scuola è il mondo intero
Cristiana Vettori

pp. 198, € 15,00
[ISBN:
978-88-7500-027-1]

La nostra scuola è il mondo intero

Non ci sono solo aspetti di violenza, esclusione e xenofobia nella società italiana. L’autrice ha raccolto venti esemplari storie di vita, che dimostrano come attraverso luoghi di accoglienza e di integrazione, quale è la scuola pubblica con i corsi serali per adulti, è possibile percorrere strade nuove di realizzazione personale e di solidarietà sociale.
Il libro comprende anche le riflessioni di docenti e associazioni che lavorano con gli immigrati nel campo dell’educazione e dell’alfabetizzazione.

Quaderni Satyagraha n. 17-18

Il cammino della saggezza
Lev Tolstoj

(Due volumi) pp. 300, € 30,00
[ISBN:
978-88-7500-024-0]

Istantanea 2010-12-21 14-48-20


Viene tradotta per la prima volta in italiano l’ultima grande opera di Tolstoj, cui lo scrittore lavorò incessantemente fino al giorno della sua morte. Come in un intenso breviario spirituale, vi sono raccolti - intorno ai maggiori temi esistenziali - i pensieri e le massime dei grandi maestri della saggezza di tutti i tempi e di ogni paese, allo scopo di restituire allo spaesato uomo moderno il senso più autentico della vita.
Del grande scrittore russo, maestro universale della nonviolenza, ricorre nel 2010 il centenario della morte, che questa pubblicazione vuole contribuire a ricordare e celebrare degnamente.